Sentenze in evidenza

maggio 2013

Cassazione, l’ordinanza fuori udienza e la notifica a mezzo PEC

30 maggio 2013

Cassazione, l'ordinanza fuori udienza e la notifica a mezzo PEC - Suprema Corte di Cassazione Sesta Sezione Civile - Ordinanza 19 febbraio - 20 maggio 2013, n. 12205 - La Corte di Cassazione, con la sentenza che di seguito si riporta, affronta il tema della validità della comunicazione o notificazione a mezzo PEC dell'ordinanza emessa fuori udienza. [continua a leggere]

Per la Cassazione la condotta illegittima del datore non sempre provoca danni al dipendente

24 maggio 2013

Cassazione Civile - il rapporto tra il lavoratore e datore di lavoro in relazione al pregiudizio conseguente al comportamento illegittimo di quest'ultimo che, a quanto pare, non sempre debbano intendersi come situazioni collegate fra loro e, pertanto, la Cassazione pone a carico del lavoratore l'onere di provare (anche con presunzioni) l'illegittimità della condotta datoriale ex art. 2697 c.c. [continua a leggere]

La Cassazione si pronuncia in materia di legato modale

23 maggio 2013

La Cassazione, in materia di legato modale ha chiarito alcuni aspetti dell'istituto riguardo ad alcune situazioni che potrebbero verificarsi specie in relazione all'adempimento dell'onere che non deve inquadrarsi nell'ambito di una condizione sospensiva dell'efficacia della disposizione testamentaria del "dante causa" nei confronti dell'onerato ma anche in relazione all'impossibilità dell'onere stesso. [continua a leggere]
1 2 3 4
Invia un articolo