Sentenze in evidenza

Anche senza situazione di emergenza può concedersi il permesso di permanenza del padre immigrato

Cassazione Sesta Sezione Civile – Sentenza n. 15025/2012

Permesso di soggiorno e situazione emergenza

La Suprema Corte di Cassazione ha depositato una interessante sentenza in materia di immigrazione.

I giudici della sesta sezione civile con la sentenza n. 15025 spiegano che il temporaneo permesso di permanenza nel territorio italiano del familiare del minore di cui all’articolo 31 del D.lgs. 286/98 non necessita obbligatoriamente l’esistenza di situazioni di emergenza ovvero di circostanze eccezionali collegate alla sua salute, qualora vi siano delle gravi motivazioni che lo giustifichino perchè connesse al suo sviluppo psico-fisico.

In sostanza è sufficiente che allontanamento del familiare o del suo definitivo sradicamento dall’ambiente in cui è cresciuto possa far derivare al minore un qualsiasi danno effettivo, concreto, percepibile e obiettivamente grave anche in considerazione dell’età o delle condizioni di salute al punto da intaccare il complessivo equilibrio psico-fisico,

La Corte Territoriale, riformando la sentenza emessa dal Tribunale dei Minori ha negato l’autorizzazione alla permanenza nel territorio italiano del genitore del minore non ravvisando la sussistenza delle condizioni di cui all’art. 31 del d. lgs. 286/1986, pertanto, per il ricorrente è stato necessario portare la questione al vaglio della Massima Corte che si è espressa cassando con rinvio la decisione dei giudici dell’Appello.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1575 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo