Sentenze in evidenza

Attenzione agli insulti potrebbero costar caro, anche quando si ha ragione

Attenzione agli insulti potrebbero costar caro, anche quando si ha ragione
Corte di Cassazione Quinta Sezione Penale – Sentenza n.44968 / 2012
Lo sa bene un conducente di autobus che é stato condannato dalla quinta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione a risarcire un ragazzo con una multa di 180 euro perché nel lontano 2004, é andato in escandescenza rivolgendo al giovane una serie di insulti.
L’autista aveva avuto questo attegiamento  nei confronti del ragazzo perché quest’ultimo aveva cercato piú volte di salire sul mezzo con un biglietto falso, o almeno ritenuto tale dal conducente.
L’autista, preso dall’ira, in maniera sicuramente sproporzionata visto che si rivolgeva ad un minorenne, ha iniziato a gridargli frasi del tipo “O sei stupido o non capisci niente. Ti ho detto che questo biglietto e’ falso, scendi e comprati un altro biglietto se vuoi salire, altrimenti resti a terra”.
I genitori del ragazzo non hanno tollerato questo comportamento e si sono rivolti al giudice, iniziando nei confronti dell’autista del bus un procedimento terminato soltanto dopo la pronuncia della Suprema Corte.
Il Tribunale di Brindisi diede ragione al ragazzo e condannó il conducente a pagare una multa di 180 euro a titolo di risarcimento. Quest’ultimo peró, convinto di avere ragione e di non meritare la condanna, soprattutto per il fatto che “le caratteristiche anomale del biglietto erano state accertate dagli stessi giudici di merito”, portó la vicenda al giudizio della massima corte.
Gli ermellini hanno peró bocciato il ricorso e con la sentenza n.44968 hanno confermato la decisione presa dal Tribunale di Brindisi (aggiungendo anche le spese processuali sostenute dalla famiglia del ragazzo pari a ben 5.230 euro) osservando che “l’assoluta sproporzione della condotta offensiva dell’imputato, esorbitante dai limiti dell’esercizio della propria funzione e non giustificata da alcun fatto ingiusto del soggetto passivo”.
Dopo questa sentenza siamo certi che molti conducenti di autobus si iscriveranno ai corsi di buone maniere…

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1570 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo