Sentenze in evidenza

Cassazione, la dequalificazione non giustifica il dipendente che rifiuta di lavorare

licenziamento certificato medico falso

Cassazione, la dequalificazione non giustifica il dipendente che rifiuta di lavorare
Corte di Cassazione – Sentenza n. 2033/2013

Spesso abbiamo trattato il problema del demansionamento anche perchè, specie negli ultimi tempi, sono sempre di più le situazioni giunte fino alla massima corte cha hanno permesso agli ermellini di pronunciarsi con principi di diritto importanti.

La sentenza odierna non è da meno e porta con sè un principio che non farà piacere al lavoratore, infatti, nel caso esaminato dalla Corte il demansionamento si è poi concretizzato nel rifiuto del dipendente di svolgere un ruolo non proprio e ciò ha portato al legittimo licenziamento di quest’ultimo.

Nello specifico, il dipendente di una società era stato trasferito presso un altro cantiere per essere assegnato a svolgere dei compiti non compatibili con la sua qualifica di gruista.

Il dipendente, che non ha gradito la cosa, si è più volte rifiutato di prestare tali mansioni accumulando per questo diverse sanzioni disciplinari che poi si sono trasformate in licenziamento.

La sentenza che ha emesso la Cassazione dopo aver esaminato i fatti di causa, ha dato ragione all’Azienda poichè anche in caso di dequalificazione di mansioni, «il lavoratore non può rendersi totalmente inadempiente alla prestazione sospendendo ogni attività lavorativa, se il datore di lavoro assolve a tutti gli altri propri obblighi»: pagamento della retribuzione, copertura previdenziale e assicurativa, assicurazione del posto di lavoro.

In sostanza, il dipendente può certo rifiutare la dequalificazione, specie se il lavoro non è sicuro, ma deve almeno provarlo.

Se il datore di lavoro non adempie agli obblighi della sicurezza deve essere provato dal lavoratore e, nel caso di specie, tale prova non è stata fornita.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1569 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...

1 Comment on Cassazione, la dequalificazione non giustifica il dipendente che rifiuta di lavorare

  1. Articolo consigliato:
    Cassazione, la dequalificazione non giustifica il dipendente che rifiuta di lavorare.
    Corte di Cassazione – Sentenza n. 2033/2013

I commenti sono bloccati.

Invia un articolo