Sentenze in evidenza

Cassazione, dire ad un politico “dilettante allo sbaraglio” non è reato

cassazioneCassazione, dire ad un politico “dilettante allo sbaraglio” non è reato
Corte di Cassazione Quinta Sezione Penale – Sentenza n. 7421/2013

La Suprema Corte di Cassazione in una recente sentenza ha precisato che alcune espressioni, anche se possono apparire pungenti e offensive, non costituiscono reato se rivolte ad un personaggio politico specie quando a dirle è proprio il politico avversario che utilizza tali espressioni per criticarne l’operato.

In buona sostanza, secondo quando è stato stabilito dagli ermellini non si commette alcun reato se si dice ad un politico di essere un “dilettante allo sbaraglio” o se ci si rivolve a questo dandogli del “giocoliere” o del “turista della politica“.

In questo particolare momento storico molti vorrebbero rivolgersi ai politici per con tali espressioni per “criticare” l’operato ma meglio non rischiare perchè la Corte spiega che ciò rileva ai fini della non punibilità è che le offese non trasmodino “in gratuita ed immotivata aggressione alla sfera privata del destinatario e non ne attinga l’onore, il decoro e la reputazione, che sono beni giuridici personali, tuttavia non vulnerati quando le espressioni adoperate investono una sua scelta politica“.

La quinta sezione della Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n. 7421/2013 ha quindi confermanto la sentenza di assoluzione (dall’accusa di diffamazione a mezzo stampa) che era stata emessa nel merito nei confronti del sindaco e di un consigliere provinciale, che erano stati querelati perchè avevano usato le predette espressioni per criticare ironicamente l’operato di un consigliere regionale.

Trattasi dunque di critica politica perchè nel corso del procedimento non è emerso nessun attacco alla sfera morale della persona “essendo messa in discussione non gia’ la dignita’ ma la professionalita’ nell’esercizio di un ruolo politico”.

In politica (o meglio tra politici) gli insulti sono all’ordine del giorno… ecco perchè gli italiani sono sempre indecisi sul voto… come scegliere tra un “Professorino” un “Pifferaio” un “Pagliaccio” e un “Gargamella” (Ultimi insulti reciproci tra i candidati premier)

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1569 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo