Sentenze in evidenza

Cassazione, professoressa multata per aver dato dell’asino ad un alunno

Cassazione, professoressa multata per aver dato dell’asino ad un alunno
Corte di cassazione Sentenza n. 3197/13

La suprema corte di cassazione, confermando la decisione presa dalla Corte territoriale, ha multato di 280 euro (per danni morali) una professoressa per aver apostrofato un suo alunno come “nullità, handicappato, bugiardo, asino” ma anche per aver detto al giovane studente che “riusciva ad andare avanti soltanto con l’interessamento della madre“.

Parole troppo forti da dire ad un ragazzo. Anche per la Corte di Legittimità le parole pronunciate dall’insegnate hanno superato il limite e, pertanto, è stato del tutto inutile il ricorso presentato dalla donna in cui la stessa ssteneva che quei giudizi rientravano “nel legittimo esercizio del diritto di critica” dei docenti.

Secondo la Suprema Corte soltanto l’epiteto “asino” avrebbe “in linea di principio, riconnettersi ad una manifestazione critica sul rendimento del giovane, con finalità correttive“, ma le ulteriori frasi sono “espressioni obiettivamente denigratorie e indicative di volontà offensiva in capo a chi ebbe ad usarle“.

Tanto più – continuano gli ermellini – se con l’aggiunta che il profitto scolastico dell’alunno doveva ritenersi ingiustamente condizionato in positivo da chissà quale interessamento della di lui madre“.

In base a quanto appena esposto i giudici di Piazza Cavour hanno confermato la decisione presa dal Tribunale di Rossano, il 4 febbraio 2011, a carico della prof.

Tra le altre cose, anche il giudice di pace di Rossano, che per primo esaminò il caso, aveva ritenuto come ingiurioso il comportamento tenuto da parte della docente che sembrerebbe essersi recata appositamente a casa del ragazzo per insultarlo.

Espressioni che mortificano il ragazzo e, pertanto, a parere dei giudici, la professoressa merita la condanna.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1574 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo