Sentenze in evidenza

Cassazione (Sentenza -18929/12) chiarimenti in materia di false fatturazioni.

La Corte di Cassazione, con la sentenza 18929 del 17 maggio 2012 ha trattato il tema delle false fatturazioni. Nello specifico (il caso riguardava una Srl) la Corte ha chiarito che il delitto di dichiarazione fraudolenta (art. 2 del D.L. n. 74/2000), si consuma al momento della presentazione della dichiarazione mentre quello di emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti (art. 8 del citato Decreto), si consuma all’atto dell’emissione del documento.
I giudici della sezione penale  hanno stabilito quale unico momento consumativo del reato quello della presentazione della dichiarazione, in cui si determina la lesione dell’interesse dello Stato alla riscossione. Mentre nel reato di emissione di fatture per operazioni in tutto o in parte inesistenti il momento consumativo del reato coincide invedce con quello della emissione della fattura.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1574 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo