Sentenze in evidenza

Cassazione: vietato pubblicare foto di mendicanti.

C’è un oggettiva valenza diffamatoria nella pubblicazione di una foto che ritrae un mendicante, è questa la decisione della Corte di Cassazione che, con Sentenza n. 3721/12, ha spiegato come “la coscienza comune pone questi soggetti in uno dei gradini piu’ bassi della cosiddetta scala sociale ed e’ allora naturale che chi sia costretto dalla necessita’ a praticare la mendicita’ e venga additato come tale si sentira’ mortificato e gravemente ferito nella sua onorabilita'”. Precisando che è chiaramente lecito denunciare il femomeno, la Corte ha deciso che sarà necessario, specialmente nei servizi giornalistici, “coprire i volti delle persone coinvolte in fenomeni sui quali grava un pesante giudizio negativo della collettivita'”.

Mi piace                                                            home

 

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1575 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo