Sentenze in evidenza

reati informatici

La Cassazione definisce i contenuti della frode informatica

17 aprile 2013

La Cassazione definisce i contenuti della frode informatica Cassazione Penale Seconda Sezione - sentenza 22.03.2013 n. 13475 Con la Sentenza n. 13475 del 22 marzo 2013 la Seconda sezione penale della Suprema Corte di Cassazione ha affrontato un argomento molto interessante ovvero la frode informatica (introdotto dall’art. 10 della Legge 547/93) e, l'occasione ha permesso agli ermellini di definire meglio i contenuti della fattispecie di reato pronunciando alcuni importanti principi di diritto alcuni già espressi in precedenti decisioni. Il caso trattato dai Supremi Giudici ha portato alla condanna di un dipendente dell'Agenzia delle Entrare (condannato anche in appello) accusato di frode informatica ed accesso abusivo al sistema infotmatico del citato Ente modificando le situazioni contributive dei contribuenti. [continua a leggere]
Invia un articolo