Sentenze in evidenza

Chiusura bar per vendita alcool a minore di 16 anni.

Vendere alcoolici ai minori di sedici anni potrebbe costare caro ai gestori dei bar che rischiano, oltre alla multa anche la chiusura temporanea del locale. Sull’argomento si è pronunciata la Corte di Cassazione, V sezione penale, con la sentenza n. 11214/12, che ha disposto, convalidando la pena accessoria, la chiusura per tre mesi di un bar in cui erano state somministrate bevande alcooliche a due minori di 16 anni.
Multa e pena eccessoria erano state disposte dal Giudice di Pace nei confronti della proprietaria del bar ma, quest’ultima, giudicando eccessiva tale misura, ha portato il caso al vaglio della Suprema Corte.
Gli Ermellini, evidenziando che l’articolo 689 c.p. sanziona la somministrazione di alcolici minorenni contempla anche questa ulteriore pena accessoria e che pertanto deve ritenersi legittima.
La citata norma, infatti, dispone che “L’esercente un’osteria o un altro pubblico spaccio di cibi o di bevande, il quale somministra, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, bevande alcooliche a un minore degli anni sedici, o a persona che appaia affetta da malattia di mente, o che si trovi in manifeste condizioni di deficienza psichica a causa di un’altra infermita’, e’ punito con l’arresto fino a un anno.
Se dal fatto deriva l’ubriachezza, la pena e’ aumentata.
La condanna importa la sospensione dall’esercizio”.

Mi piace                                                            Home

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1569 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo