Sentenze in evidenza

Circolazione Stradale: Carenza di segnaletica non basta per giustificare le infrazioni.

Con la sentenza n. 5809/10 la Cassazione ha esaminato il caso di un’automobilista entrato ben 33 volte nella Zona a traffico Limitato (ZTL). Tra le eccezioni proposte dal trasgressore: la carenza della segnaletica, la discordanza tra segnali successivi, poca illuminazione, l’utilizzo illegittimo di un impianto non omologato etc.
I giudici di merito, dapprima avevano dato torto all’automobilista ma poi, in sede di appello, il Tribunale ne accoglieva la tesi, costringendo il Comune interessato a presentare ricorso per Cassazione.
Per la Suprema Corte, nessuno degli elemento dedotti dall’automobilista giustificavano l’esenzione della sua responsabilità riguardo alle infrazioni (accumulate oltretutto in giorni e orari diversi) e, pertanto, confermava la correttezza operativa e amministrativa della polizia municipale.

Mi piace                                      Home

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1570 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo