Sentenze in evidenza

Esame avvocato 2015 – Parere penale

esami avvocato

Esame avvocato 2015 – Parere penale

Traccia 1

TIZIO, ALLA GUIDA DELLA SUA AUTOVETTURA A BORDO DELLA QUALE SI TROVA ANCHE CAIO, A CAUSA DELLA ECCESSIVA VELOCITA’ PERDE IL CONTROLLO DEL VEICOLO CHE FINISCE CONTRO UN ALBERO. A SEGUITO DELL’URTO, CAIO RIPORTA LA FRATTURA SCOMPOSTA DEL BACINO E DEL FEMORE E VIENE RICOVERATO IN OSPEDALE, DOVE VIENE SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO. DOPO L’INTERVENTO ESEGUITO DAL CHIRURGO SEMPRONIO, A CAUSA DELL’APPLICAZIONE AL FEMORE FRATTURATO DI VITI ECCESSIVAMENTE LUNGHE, SI DETERMINAVANO EMORRAGIE, INFEZIONE E CANCRENA CHE RENDEVANO NECESSARIE 3 EMATOTRASFUSIONI. NELL’ESECUZIONE DI TALI TRASFUSIONI, IL MEDICO MEVIO ERRAVA NELLA INDIVIDUAZIONE DEL GRUPPO SANGUIGNO E IN CONSEGUENZA CAIO DECEDEVA. TIZIO SI RECA DA UN AVVOCATO PER CONOSCERE LE CONSEGUENZE PENALI DELLA SUA CONDOTTA. IL CANDIDATO, ASSUNTE LE VESTI DEL LEGALE DI TIZIO,, REDIGA MOTIVATO PARERE NEL QUALE, PREMESSA UNA RICOSTRUZIONE DELLA POSIZIONE DI TUTTI I SOGGETTI COINVOLTI, ILLUSTRI GLI ISTITUTI E LE PROBLEMATICHE SOTTESE ALLA FATTISPECIE IN ESAME.

Possibili riferimenti normativi/giurisprudenziali:

Cassazione penale, sez. IV, 05/05/2015, (ud. 05/05/2015, dep.28/07/2015),  n. 33329

Traccia 2

TIZIO, APPROFITTANDO DELLE DIFFICOLTA’ ECONOMICHE IN CUI VERSA CAIO, PRESTA A QUESTI UNA SOMMA DI DENARO PAR AD EURO 20.000 FACENDOSI PROMETTERE IN CORRISPETTIVO INTERESSI USURARI. SUCCESSIVAMENTE, A SEGUITO DELLA MANCATA RESTITUZIONE INTEGRALE DA PARTE DI CAIO DELLA SOMMA PRESTATA E DEGLI INTERESSI PATTUITI, TIZIO INCARICA DELLA RISCOSSIONE DEL CREDITO I SUOI AMICI MEVIO E SEMPRONIO. QUESTI ULTIMI, BEN CONSAPEVOLI DELLA NATURA USURARIA DEL CREDITO, CONTATTANO RIPETUTAMENTE AL TELEFONO CAIO E GLI CHIEDONO IL PAGAMENTO DEL CREDITO, MINACCIANDO DI UCCIDERLO. POICHE’ CAIO RISPONDE DI NON POTER PAGARE PER MANCANZA DI DENARO, MEVIO E SEMPRONIO SI PORTANO PRESSO L’ABITAZIONE DI QUESTI E DOPO AVER NUOVAMENTE RICHIESTO IL PAGAMENTO SENZA PERO’ OTTENERLO, LO COSTRINGONO A SALIRE SU DI UN’AUTOVETTURA A BORDO DELLA QUALE LO CONDUCONO IN APERTA CAMPAGNA. DOPO AVERLO FATTO SCENDERE DALL’AUTO LO COLPISCONO ENTRAMBI RIPETUTAMENTE CON CO CALCI E PUGNI, I DUE QUINDI SI ALLONTANANO MINACCIANDO CAIO CHE SE NON PAGHERA’ ENTRO UNA SETTIMANA TORNERANNO DA LUI. CAIO VIENE TRASPOSTATO DA UN AUTOMOBILISTA DI PASSAGGIO IN OSPEDALE OVE GLI VENGONO DIAGNOSTICATE LESIONI CONSISTITE NELLA FRATTURA DI UN BRACCIO E DEL SETTO NASALE CON PROGNOSI DI GUARIGIONE DI GIORNI 40. CAIO DECIDE DI RIVOLGERSI ALLA POLIZIA A CUI RIFERISCE NEL DETTAGLIO SIA LA CONDOTTA POSTA IN ESSERE DA MEVIO E SEMPRONIO IN SUO DANNO, SIA IL PRESTITO USURARIO EFFETTUATO DA CAIO.ATTRAVERSO L’INDIVIDUAZIONE FOTOGRAFICA OPERATA DA CAIO, LA POLIZIA IDENTIFICA MEVIO E SEMPRONIO. IL CANDIDATO, ASSUNTE LE VESTI DELL’AVVOCATO DI MEVIO E SEMPRONIO, INDIVIDUI LE FATTISPECIE DI REATO CHE SI CONFIGURANO A CARICO DEI SUOI ASSISTITI E GLI ISTITUTI GIURIDICI CHE TROVANO APPLICAZIONE NEL CASO IN ESAME.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo