Sentenze in evidenza

Conto Corrente cointestato al defunto, cosa dice la Cassazione

segreto bancario privacy

 

Conto Corrente cointestato al defunto, cosa dice la Cassazione
Suprema Corte di Cassazione
Sentenza del 03/06/2014 n. 12385

La Suprema Corte di Cassazione ha trattato un caso molto che di sicuro interesserà molti utenti del Blog che, a seguito del decesso di un prossimo congiunto, con cui avevano un conto cointestato, si sono visti negare la possibilità di compiere operazioni sul conto corrente (ad es. prelevare l’intero saldo giacente sul libretto di deposito dei risparmi etc.)

Con la sentenza in commento (n. 12385/2014) la Corte chiarisce ancora una volta (dopo la Sentenza n. 15231/2002) che nel caso in cui il deposito bancario sia intestato a più persone, le quali hanno le medesime facoltà di compiere anche disgiuntamente operazioni attive e passive, anche dopo la morte del contitolare, l’altro intestatario ha diritto di chiedere l’adempimento dell’intero saldo del libretto di deposito a risparmio.

Leggi il testo della sentenza

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1573 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo