Sentenze in evidenza

Dire ad un collega “tu dici solo stronzate” è reato

Rischia di commettere il reato di ingiuria (art. 594 c.p.) chi “critica” un collega davanti agli altri. Lo ha stabilito la Cassazione, con la Sentenza n. 20383/11. Il caso in questione si concentrava su una specifica frase (“dici solo stronzate”) detta mentre si stava svolgendo una riunione di docenti di un istituto scolastico.
Sebbene in altri casi la Cassazione si era pronunciata in maniera opposta, non ritenendo la citata espressione come una vera e propria ingiuria in questo caso, fa la differenza, l’averla pronunciata in presenza dei colleghi di lavoro e quindi, se detta da un diretto superiore (nel caso specifico dal Preside dell’Istituto), la frase comporterebbe “un pregiudizio per l’onore e il decoro della parte offesa nel proprio ambiente lavorativo ed umano” .
Pertanto, la Corte di Cassazione, annullata la precedente sentenza, che assolveva per insussistenza del fatto il Preside, rinviava tutto ad altra sezione della Corte d’Appello di Caltanissetta “per un nuovo esame che tenga conto degli aspetti motivazionali appena indicati”.

Mi piace                                                                                home

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1575 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo