Sentenze in evidenza

E’ possibile chiedere la separazione giudiziale per una propria colpa.

Sentenze – Cassazione: separazione giudiziale per una propria colpa  – Cassazione I Sezione Civile – Sentenza n. 2274/2012 

La Cassazione, in materia di separazione giudiziale, precisano che non sempre la vita coniugale è resa intollerabile dal comportamento dell’altro coniuge. Infatti, ben potrebbe essere la conseguenza di una “colpa” proprio del coniuge che chiede la separazione.  A tal proposito, la I sezione civile della Suprema Corte di Cassazione, affrontando il caso di una coppia la moglie si opponeva alla separazione richiesta dal marito che già da tempo viveva stabilmente insieme ad un altra donna dalla quale aveva avuto anche un figlio, ha precisato che “la disponibilita’ unilaterale della moglie a sopportare tale situazione non puo’ valere ad impedire la sussistenza della intollerabilita’ della convivenza tra i coniugi, che costituisce il presupposto della pronuncia di separazione giudiziale, intollerabilita’ strettamente collegata all’esistenza di una nuova famiglia”. La Corte ha poi ribadito che in materia di separazione “nessuna differenza e’ posta tra coniuge colpevole o incolpevole, se di ‘colpa’ si deve ancora parlare, e pertanto anche il coniuge colpevole puo’ chiedere la separazione, affermando che proprio il suo comportamento ha condotto all’intollerabilita’ della convivenza”.
In poche parole, “non e’ piu’ necessaria la sussistenza di una situazione di conflitto riconducibile alla volonta’ di entrambi i coniugi, ben potendo la frattura dipendere dalla condizione di disaffezione e distacco spirituale di una delle parti, tale da rendere per lei intollerabile la convivenza verificabile in base a fatti obiettivi emersi, compreso il comportamento processuale con particolare riferimento al tentativo di conciliazione”.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1569 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo