Sentenze in evidenza

Espropriazione per pubblica utilita’ e automatica perdita dell’animus possidendi

Zemanta Related Posts Thumbnail

 

Espropriazione per pubblica utilita’ e automatica perdita dell’animus possidendi
Corte di Cassazione – Sezione Seconda Civile
Sentenza del 14 novembre 2013 n. 25594
Presidente M. Oddo, Relatore A. Carrato

Con la sentenza che di seguito riportiamo, la seconda sezione civile della suprema corte di cassazione, in materia di espropriazione per pubblica utilità, ha affermato che “il decreto di espropriazione non comporta, di per sé, la perdita dell’animus possidendi sul bene da parte del precedente proprietario, il quale, pertanto, potrà legittimamente invocare il compimento in suo favore dell’usucapione, qualora l’espropriante non abbia poi proceduto all’immissione in possesso, né attuato il previsto intervento urbanistico“.
Leggi il testo della sentenza – Corte di Cassazione Sentenza n. 25594_11_13

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1570 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo