Sentenze in evidenza

Il datore di lavoro puó controllare i propri dipendenti tramite un investigatore privato

Con la sentenza n. 14197 la Suprema Corte di Cassazione ribadisce la liceità del controllo sui dipendenti da parte dell’investigatore privato pagato dall’azienda quando ci sia il sospetto della eventuale commissione di reati.

La Cassazione sul punto si era espressa varie volte attribuendo al datore di lavoro la possibilità controllare i propri dipendenti soprattutto se “infedeli” o assenteisti, tramite le indagini di un investigatore privato poichè i giudici hanno considerato lecita la verifica in ordine all’eventuale realizzazione di comportamenti illeciti esulanti dalla normale attività lavorativa.

Se costante giurisprudenza permette tale controllo nei confronti dei dipendenti vi è peró da ricordare che la Corte esclude che l’attività investigativa commissionata dal datore di lavoro possa estendersi all’ordinaria attività lavorativa.
La situazione trattata dalla Corte si riferiva ad un licenziamento avvenuto in quanto, grazie al lavoro degli investigatori, il datore di lavoro lo ha sorpreso ad appropriarsi dei beni dell’albergo in cui lavorava.

Il ricorso dell’uomo è stato respinto dalla Corte che ha colto l’occasione per ribadire che il detective privato può controllare il dipendente solo nel caso in cui ci sia il sospetto di un illecito ma non anche per verificare l’esatto adempimento della prestazione lavorativa dovuta.

Altra possibilità evidenziata dai giudici con l’ermellino si riferisca al fatto che l’investigatore può procedere alla perquisizione personale, cioè corporale, del dipendente ma non alla perquisizione dell’auto o dell’abitazione. Infine, i giudici precisano che solo l’investigatore privato può controllare l’attività del dipendente in relazione alla sottrazione di beni aziendali

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1573 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo