Sentenze in evidenza

La Cassazione si pronuncia in materia di dichiarazione giudiziale di paternità

Con una motivazione breve ma precisa la Cassazione ha ribadito un principio di diritto importante in materia di dichiarazione giudiziale di paternità.
 
La Suprema Corte con la sentenza n.15158, depositata l’11 settembre 2012, ha osservato che non si esclude l’interesse del figlio alla dichiarazione giudiziale di paternità anche nel caso in cui vi sia una notevole differenza di età col padre e questi non si sottopone al test del dna, dichiarando di non volersene occupare.
Nel corso del procedimento il padre sosteneva di non potersi occupare del figlio avendo già una famiglia con altri due figli adulti conviventi.
La Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dall’uomo spiegando che “la contrarietà all’interesse del minore può sussistere solo in caso di concreto accertamento di una condotta del preteso padre tale da giustificare una dichiarazione di decadenza dalla potestà genitoriale, ovvero di prova dell’esistenza di gravi rischi per l’equilibrio affettivo e psicologico del minore e per la sua collocazione sociale.
Tali rischi devono risultare da fatti obbiettivi, emergenti dalla pregressa condotta di vita del preteso padre, ed, in mancanza di essi, l’interesse del minore va ritenuto di regola sussistente, a prescindere dai rapporti di affetto che possano in concreto instaurarsi con il presunto genitore e dalla disponibilità di questo ad instaurarli, avendo riguardo al miglioramento obiettivo della sua situazione in relazione agli obblighi giuridici che ne derivano per il preteso padre”.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1574 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo