Sentenze in evidenza

Mediazione non piú obbligatoria

In fondo alla Pagina le ultime novità sull’argomento – Motivazioni della sentenza

Corte Costituzionale sentenza n. 235/2012

Sentenza sulla mediazione 

Già stamattina avevamo accennato, seppur senza ufficialità, l’esito della sentenzasulla mediazione.

Adesso é ufficiale. La Corte ha diffuso un comunicato stampa.

La Corte Costituzionale con dispositivo depositato il 23 ottobre 2012, Presidente Quaranta e Relatore Criscuolo, ha emesso la tanto attesa sentenza n. 235/2012, sulla mediazione civile e commerciale.

Ancora non conosciamo le motivazioni della decisione ma soltanto qualche battuta da parte dei rappresentanti delle parti piú interessate a questa importante decisione che cambierà nuovamente i tempi e i costi dei processi civili.

In attesa di darvi maggiori informazioni sull’argomento rendiamo noto il Comunicato stampa 24.10.2012 che rincuora gli avvocati che hanno appoggiato l’OUA (e tutte le altre associazioni) in questa battaglia contro l’obbligatorietà della mediazione.

La mediazione civile non sarà più obbligatoria. Accolta la questione di legittimità costituzionale, sollevata dal Tar Lazio, con l’ordinanza di rinvio del 12 aprile 2011.

Ufficio stampa della Corte :

“La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del d.lgs. 4 marzo 2010, n.28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione.”

Leggi Comunicato Corte Costituzionale

Tutte associazioni forensi  hanno rilasciato delle dichiarazioni sulla sentenza. Riportiamo in PDF:

Leggi Comunicato Consiglio Nazionale Forense (CNF)

Leggi Comunicato Organismo Unitario Avvocatura (OUA)

Aggiornamenti:

Dopo alcuni emendamenti presentati al Senato per ritoccare l’obbligatorietà della mediazione l’OUA ha pubblicato un nuovo comunicato stampa e De Tilla ha preannunciato 10 giorni di sciopero (Leggi tutto)

Pubblicate le motivazioni della Sentenza che ha messo fine alla breve vita della Mediazione non rendendola più obbligatoria (Sentenza Corte Costituzionale 272/2012 – Leggi tutto)

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1570 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...

7 Comments on Mediazione non piú obbligatoria

  1. Adesso quale sarà la prossima mossa? É finita la "manna" per gli Organismi accreditati alla formazione dei mediatori (che in questo periodo hanno fatto miliardi) oppure si toglierà qualche virgola e si proporrà di nuovo la mediazione? Una cosa é certa, un magistrato passa ore e ore per accrescere la propria conoscenza giuridica ed é giusto che sia cosí ma un mediatore

    • Selena Galletta // 24 ottobre 2012 a 21:47 //

      I mediatori non hanno voce in capitolo alla fine! Non ho visto una mediazione (che sia una) avere buon esito in un anno! Solo litigi tra le parti (come era doveroso considerare dato che chi sa risolversi le cose fuori dai tribunali lo può fare tranquillamente evitandosi i costi della mediazione!) che appaiono (o apparivano, speriamo di poter parlare al passato) ridicoli di fronte all'impotenza di avvocati e del mediatore stesso, incapaci di sedare gli ovvi contrasti. Ho sempre considerato l'obbligatorietà della mediazione come un adempimento meramente inutile e comportante esclusivamente ritardi nell'accesso alle aule giudiziarie! Speriamo ci aiuti la Corte Costituzionale :)! Notte Peppe.

      • Ciao Selena,
        Sinceramente io mediazioni ne ho chiuse sia come avvocato sia come mediatore ma ad essere sincero la percentuale degli esiti é proprio come l’hai descritta tu.

        Sono sicuro che si rimetterà mano alla mediazione se non altro per il giro di denaro che ci sta dietro.
        Sono diventato mediatore molto prima della obbligatorietà della mediazione proprio perché la mia esperienza e il mio carattere sicuramente di vocazione internazionale mi facevano sperare nella mediazione ma, ti dico la verità, dopo aver fatto corsi e corsetti (nonostante avessi acquisito il diritto prima dell’entrata in vigore della mediazione) ho tirato una linea e ho constatato che se voglio fare il mediatore devo mettere in conto che ogni tot mesi devo dare la “mazzetta” al Corso tizio o a quello Caio e perdonatemi ma non voglio far parte di questo schifo.
        Sia chiaro, io i corsi li faccio per la formazione continua prevista per gli avvocati e sono corsi che il piú delle volte pago… (E che avrei fatto anche se non ci fosse stato l’obbligo dei crediti formativi) Ma scelgo io come e quando farli etc..

  2. …é giusto che paghi bei soldi obbligatoriamente ogni anno per formarsi ? Nel senso che quasi quasi la formazione di un magistrato diventa una cavolata rispetto a quella del mediatore…. e poi diminuiscono i processi perché? …. Prché

  3. …forse perché si raddoppiano i costi della giustizia? A me piace la mediazione… Ricordo che in America 80% delle contriversie si chiude conciliando fuori dai tribunali l'america é un'altra cosa. Non abbiamo la cultura della mediazione né il modo in cui é stata imposta ne ha favorito lo sviluppo … Secondo me é stato un modo per arricchire le casse degli organismi di formazione ma non ha favorito né gli avvocati né i cittadini…

  4. …torniamo a fare gli avvocati fin quando ce lo permetteranno…

I commenti sono bloccati.

Invia un articolo