Sentenze in evidenza

Pubblicità su Facebook: condanna da 10 milioni di euro.

La sentenza che tratteremo oggi arriva da lontano, dalla California e ha per protagonista il Social Network più diffuso al mondo, Facebook.

Cinque ragazzi  hanno dato vita ad una disputa legale costata al Faccia-Libro ben 10 milioni di Euro. Infatti, l’esorbitante cifra è quando dovrà pagare l’azienda di Zuckerberg per aver violato i diritti di alcuni iscritti.

Il New York Times, che ha riportato la notizia, ha scritto che i soldi che questi soldi andranno in beneficenza.
Il fatto che ha originato la disputa legale riguardava alcune forme pubblicitarie utilizzate da Facebook, in particolare quelle in cui si promuovono pagine e/o prodotti utilizzando le miniature degli utenti e il loro “Mi piace”.
Il social network avrebbe usato questa forma pubblicitaria senza comunicare nulla agli utenti interessati nè è stato loro offerto alcun compenso.
Le cinque persone che hanno denunciato Facebook si sono sentite violare dei loro diritti e si sono rivolte al Giudice che ha punito il colosso informatico con un’ammenda considerevole.
L’intesa trovata da Facebook è stata una “scelta” quasi obbligata in quanto così facendo ha evitato l’inizio di una possibile class action nei suoi confronti che, con molte probabilità, sarebbe costata molto di più.
Il magistrato Lucy Koh nell’atto della sentenza ha ricordato che ”La California da tempo riconosce il diritto a tutelare il nome e i gusti delle persone dall’appropriazione da parte di altri”

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1569 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo