Sentenze in evidenza

Separazione, addebito, gioco d’azzardo e relazioni extra-coniugali

Separazione, addebito, gioco d’azzardo e relazioni extra-coniugali
Suprema Corte di Cassazione I Sezione Civile
Sentenza 2 dicembre 2013 – 7 marzo 2014, n. 5395
Presidente Carnevale – Relatore Dogliotti

Con la sentenza che di seguito si riporta, la Cassazione, ha esaminato il caso di una coppia “scoppiata” per le “cattive” abitudini del marito, dedito al gioco d’azzardo e alle relazioni extra-coniugali.

Il ricorrente ha affermato che da molti anni aveva delle relazioni extra-matrimoniali e frequentava assiduamente case da gioco, spendendo molto denaro che evidentemente sottraeva al menage famigliare, ipotizzando una sorta di assuefazione della moglie a tale comportamento, espressione di una preesistente crisi nei rapporti tra coniugi.

 

gioco d'azzardo

 

La moglie, dopo aver sperato, per un lungo periodo, in un mutamento del comportamento del marito, a seguito delle continue violazioni degli obblighi coniugali, ha ritenuto intollerabile il suddetto comportamento ai fini della convivenza pacifica col marito e, pertanto, ha avviato la procedura di separazione.

Leggi il testo della sentenza

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1615 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo