Sentenze in evidenza

giurisdizione

P.A., terapie all’estero e giurisdizione del giudice ordinario

23 settembre 2013

SS.UU., resta salva la possibilità per il giudice ordinario, innanzi al qual le parti vanno rimesse, di interpretare la domanda nel senso che sia in essa compresa la richiesta di declaratoria del diritto ad ottenere l'autorizzazione ad effettuare le cure all'estero sulla base delle valutazioni non discrezionali, ma meramente tecniche, attribuite in materia alla pubblica amministrazione [continua a leggere]
Invia un articolo