In evidenza

Assegno di invalidità per gli immigrati regolari.

La Cassazione, con la sentenza n. 4110/12, ha riconosciuto ad una donna, divenuta cittadina italiana nel gennaio del 2009, l’assegno di invalidità. I giudici di merito, avevano negato alla donna ogni diritto nonostante la donna avesse, per il periodo precedente al 2009, regolare permesso di soggiorno. Rivoltasi alla Suprema Corte, questa le ha dato ragione ribadendo che già nel 2008 la stessa Corte di Cassazione aveva affermato che “al legislatore e’ consentito subordinare non irragionevolmente l’erogazione di determinate prestazioni alla circostanza che il titolo di legittimazione dello straniero al soggiorno nel territorio dello Stato ne dimostri il carattere non episodico e di non breve durata”.
In poche parole, la Corte, bocciando la tesi dell’Inps che per l’invalidità richiedeva una permanenza di almeno 5 anni nel territorio, ha stabilito che se gli immigrati sono regolari non si possono discriminare “stabilendo nei loro confronti particolari limitazioni per il godimento dei diritti fondamentali della persona riconosciuti invece ai cittadini”.

Mi piace                                                            Home

Leggi un altro articolo oppure cerca un altro argomento

Se hai trovato questa pagina interessante, condividila!

About Avv. Giuseppe Tripodi (1659 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Disqus Comments ...

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Protected by WP Anti Spam
Invia un articolo