Sentenze Cassazione

Le Sezioni Unite sull’associazione di tipo mafioso

Associazione di tipo mafioso – Partecipazione – Condotta – Individuazione – Affiliazione rituale – Indizio grave – Battezzo criminale – Sussistenza – Condizioni – Delitti contro l’ordine pubblico – Ordinanza n. 36958 ud. 27/05/2021 – deposito del 11/10/2021

Le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza in commento, hanno affermato che – la condotta di partecipazione ad associazione di tipo mafioso si sostanzia nello stabile inserimento dell’agente nella struttura organizzativa dell’associazione che deve dimostrarsi idoneo, per le caratteristiche assunte nel caso concreto, a dare luogo alla “messa a disposizione” del sodalizio stesso, per il perseguimento dei comuni fini criminosi; – nel rispetto del principio di materialità ed offensività della condotta, l’affiliazione rituale può costituire indizio grave della condotta di partecipazione al sodalizio, ove risulti ― sulla base di consolidate e comprovate massime di esperienza ― alla luce di elementi di contesto che ne comprovino la serietà ed effettività, l’espressione non di una mera manifestazione di volontà, bensì di un patto reciprocamente vincolante e produttivo di un’offerta di contribuzione permanente tra affiliato ed associazione.

Per saperne di più leggi il testo della sentenza:

Cassazione SS.UU. Penali n. 36958-2021

Leggi un altro articolo oppure cerca un altro argomento

Se hai trovato questa pagina interessante, condividila!

Exit mobile version