In evidenza

Rapina: nessuna attenuante per il “palo”

Quando si compie una rapina si era soliti considerare il c.d. “palo” come un ruolo di minor importanza. Non è così per la Cassazione che, con sentenza 46588, dep. il 15/12/2011, ha escluso l’applicazione dell’attenuante della minima partecipazione all’azione criminosa per il coimputato di rapina aggravata. Non c’è differenza tra chi aggredisce materialmente la vittima e il complice che riveste il ruolo del “palo” oppure quello di “autista” per la fuga in quanto è proprio grazie all’azione “marginale” di quest’ultimo che si garantisce il buon esito della rapina così come l’impunità dei responsabili.

Mi piace                                                                                home

Leggi un altro articolo oppure cerca un altro argomento

Se hai trovato questa pagina interessante, condividila!

About Avv. Giuseppe Tripodi (1686 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Disqus Comments ...

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Protected by WP Anti Spam
Invia un articolo