Sentenze Cassazione

Se il promotore finanziario sparisce coi soldi ne risponde la Banca.

Finalmente un po’ di chiarezza in materia di intermediazione finanziaria. Con la Sentenza n. 24004 dep. il 16/11/11, la Cassazione ha deciso che se il promotore finanziario fa sparire i soldi ricevuti dal cliente, la banca ne risponde in solido e per intero. La Corte sul principio di diritto secondo il quale “la mera circostanza che il cliente abbia consegnato al promotore somme di denaro con modalità difformi da quelle con cui quest’ultimo sarebbe stato legittimato a riceverle non esclude, in caso di indebita appropriazione di tali somme da parte del promotore, la responsabilità solidale dell’intermediario preponente per il fatto illecito commesso dal promotore, né – in mancanza di ulteriori elementi – può costituire da sola concausa del danno subito dall’investitore ovvero fatto idoneo a ridurre l’ammontare del risarcimento, ai sensi dell’articolo 1227, rispettivamente commi primo e secondo, Cc”.

Per i Supremi Giudici il promotore finanziario deve tutelare gli interessi del risparmiatore al punto che nessuna situazione può trasformare l’obbligo di comportamento del promotore in obbligo di diligenza del risparmiatore.

Mi piace                                                                                home

Leggi un altro articolo oppure cerca un altro argomento

Se hai trovato questa pagina interessante, condividila!

Exit mobile version