Sentenze Cassazione

Anche la Pubblica Amministrazione può essere condannata ad un facere

Corte di Cassazione - Sentenza di 9366 del 17 aprile 2013

Anche la Pubblica Amministrazione può essere condannata ad un facere
Suprema Corte di Cassazione Civile Sezioni Unite
Sentenza del 6 Settembre 2013, n. 20571

Nella sentenza che riportiamo le Sezioni Unite civili della Suprema Corte di Cassazione hanno trattato un argomento che, certamente, attirerà l’attenzine di tutti coloro che amano il proprio territorio e non voglio che una “cattiva” gestione da parte della Pubblica Amministrazione possa rovinarlo.

Secondo quello che emerge nella decisione degli ermellini, la P.A., nella gestione e manutenzione dei beni che ad essa appartengono, deve osservare quei canoni di diligenza e prudenza ovvero rispettare quelle basilari regole tecniche che il caso specifico impone, per non esser denunciata innanzia al giudice ordinario per conseguire il risarcimento del danno patrimoniale ovvero vedersi condannata ad un facere o ad un non facere in quanto la domanda non investe scelte ed atti autoritativi dell’Amministrazione ma riguarda un’attività soggetta al rispetto del principio del neminem ledere.
Leggi il testo della sentenza

Leggi un altro articolo oppure cerca un altro argomento

Se hai trovato questa pagina interessante, condividila!

Exit mobile version