Sentenze in evidenza

Cassazione : violenza sessuale e violazione di domicilio fare avances alla dottoressa

Una sentenza particolare quella che ha emesso la Corte di Cassazione lo scorso 30 agosto.
Il caso trattato con la sentenza n. 33518/12, si riferisce a delle avances fatte da un uomo alla dottoressa della guardia medica.
In questa circostanza la decisione dei giudici della Corte si è indirizzata anche verso il reato di violazione di domicilio  (oltre alla violenza sessuale) e adesso capiremo il perché di tale decisione.
In sostanza, secondo i giudici, è configurabile il reato di violazione di domicilio, nei casi in cui vi è un’abusiva introduzione o permanenza all’interno dei locali dello studio di un libero professionista che esercita compiti che si inseriscono in un’attività procedimentale di rilevanza pubblicistica;
In realtà il fatto che il libero professionista eserciti tali compiti non muta quella che è la  qualità di luogo non aperto indiscriminatamente al pubblico anche perché di fatto il professionista non viene privato del diritto di escludere dai locali quelle persone che ritiene di non ammettere o anche solo di invitare ad andarsene, per qualunque motivo non contrario alla legge.

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1575 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo