Sentenze in evidenza

Risarcimento danni anche per l’investimento volontario

Suprema Corte di Cassazione III Sez. Civile Sentenza n. 20786/2018

Risarcimento danni anche per l’investimento volontario
Suprema Corte di Cassazione III Sez. Civile
Sentenza n. 20786/2018
 
incidente stradale
 
La Suprema Corte di Cassazione, con la Sentenza che di seguito si riporta, ha esaminato un caso particolare di un incidente stradale in cui un uomo è stato investito dolosamente dal conducente dell’autovettura.
 
In primo grado veniva accolta dal Tribunale la domanda di risarcimento danni che però non era confermata in Appello e, pertanto, la questione giungeva così davanti ai giudici di Piazza Cavour.
 
Gli ermellini hanno dunque chiarito un aspetto molto interessante relativo alla copertura assicurativa di chi subisce il danno a causa di un uso improprio e penalmente rilevante del veicolo assicurato.
 
Secondo i giudici della terza sezione civile, la garanzia assicurativa copre anche il danno dolosamente provocato dal conducente e, dunque, il danneggiato deve essere risarcito.
 
Articolo 1917 Codice civile
Assicurazione della responsabilità civile
 
Nell’assicurazione della responsabilità civile l’assicuratore è obbligato a tenere indenne l’assicurato di quanto questi, in conseguenza del fatto accaduto durante il tempo dell’assicurazione, deve pagare a un terzo, in dipendenza della responsabilità dedotta nel contratto. Sono esclusi i danni derivanti da fatti dolosi [1900].
L’assicuratore ha facoltà, previa comunicazione all’assicurato, di pagare direttamente al terzo danneggiato l’indennità dovuta, ed è obbligato al pagamento diretto se l’assicurato lo richiede.
Le spese sostenute per resistere all’azione del danneggiato contro l’assicurato sono a carico dell’assicuratore nei limiti del quarto della somma assicurata. Tuttavia, nel caso che sia dovuta al danneggiato una somma superiore al capitale assicurato, le spese giudiziali si ripartiscono tra assicuratore e assicurato in proporzione del rispettivo interesse [1932].
L’assicurato, convenuto dal danneggiato, può chiamare in causa l’assicuratore [1932].
 
Leggi il testo della Sentenza n. 20786-2018

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1608 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo