Sentenze in evidenza

Cassazione, vanno segnalati nel menù i prodotti surgelati

Suprema Corte di Cassazione III Sez. Penale Sentenza n. 38793/2018

Vanno segnalati nel menù i prodotti surgelati, lo dice la Cassazione
Suprema Corte di Cassazione III Sez. Penale
Sentenza n. 38793/2018
 
frode commercio ristorante
 
Con la sentenza che di seguito si riporta, la terza sezione penale della Suprema Corte di Cassazione ha esaminato un caso particolare di frode nell’esercizio del commercio.
 
Gli ermellini, infatti, hanno ribadito che deve essere data una informazione chiara sui prodotti inseriti nel menù affinché i clienti siano pienamente consapevoli della loro scelta.
 
Detta segnalazione può essere fatta anche semplicemente utilizzando gli asterischi * ovvero una scrittura differente o in grassetto ma, in ogni caso, non può mancare nel menù del ristorante.
 
Articolo 515 Codice Penale
Frode nell’esercizio del commercio
 
Chiunque, nell’esercizio di una attività commerciale, ovvero in uno spaccio aperto al pubblico, consegna all’acquirente una cosa mobile per un’altra, ovvero una cosa mobile, per origine, provenienza, qualità o quantità, diversa da quella dichiarata o pattuita, è punito, qualora il fatto non costituisca un più grave delitto [440-445, 455-459], con la reclusione fino a due anni o con la multa fino a duemilasessantacinque euro.
Se si tratta di oggetti preziosi, la pena è della reclusione fino a tre anni o della multa non inferiore a centotre euro.
 
Leggi il testo della Sentenza n. 38793-2018

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1614 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo