Sentenze in evidenza

Convivenza more uxorio e detenzione qualificata dell’immobile

Suprema Corte di Cassazione III sezione civile Sentenza n. 10377/2017

Convivenza more uxorio e detenzione qualificata dell’immobile
Suprema Corte di Cassazione III sezione civile
Sentenza n. 10377/2017

casa coniugale

Nel caso esaminato dalla Corte di Cassazione, di cui si allega la sentenza al link in fondo alla pagina, i giudici hanno dovuto prendere una decisione in merito ad una questione relativa alla casa occupata dalla convivente dopo la morte del compagno.

Più nello specifico, la donna ha dovuto lasciare la casa alla ex moglie e alla figlia del compagno poiché eredi di quest’ultimo.

La sentenza è interessante anche perché inevitabilmente ci porta a comparare la questione pre e post legge Cirinnà, infatti, la legge sulle unioni civili ha portato dei cambiamenti anche in questo ambito poiché se prima non veniva riconosciuto alcun diritto a restare nella casa del compagno adesso, invece, si è arrivati a stabilire una “detenzione qualificata” dell’abitazione che vuol dire che viene concesso alla convivente, entro un arco di tempo necessario per trovare una nuova sistemazione, di permanere nella casa del compagno deceduto.

Testo della Sentenza n. 10377-2017

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1573 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo