Sentenze in evidenza

Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone

Suprema Corte di Cassazione Terza Sezione Penale Sentenza n. 28671/2017

Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone
Suprema Corte di Cassazione Terza Sezione Penale
Sentenza n. 28671/2017

cassazione

Con la sentenza che di seguito si riporta, la Suprema Corte di Cassazione ha esaminato il caso di un gestore di hotel condannato per colpa di un impianto di condizionamento rumoroso al punto tale da superare i limiti consentiti, recando così disturbo alle persone del circondario.

Secondo l’art. 659 del codice penale, infatti, chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche ovvero suscitando o non impedendo strepiti di animali, disturba le occupazioni o il riposo delle persone, ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimenti pubblici , è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a trecentonove euro.
Si applica l’ammenda da centotre euro a cinquecentosedici euro a chi esercita una professione o un mestiere rumoroso contro le disposizioni della legge o le prescrizioni dell’Autorità.

Gli ermellini hanno dichiarato il ricorso inammissibile escludendo che il comportamento tenuto nella circostanza esaminata possa essere riconducibile all’illecito amministrativo previsto all’art. 10, comma 2, della legge n. 447/1995.

Leggi il testo della Sentenza n. 28671-2017

oppure cerca un altro argomento

Hai trovato questa pagina interessante? Condividila sui Social Network

About Avv. Giuseppe Tripodi (1569 Articles)
Ideatore e fondatore di questo blog, iscritto all'Ordine degli Avvocati di Palmi e all'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid; Sono appassionato di diritto e di fotografia e il mio motto è ... " il talento non è mai stato d'ostacolo al successo... "
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...
Invia un articolo